10 domande che faccio a tutti noi, Sarri compreso.

Stiamo lì, giudichiamo, pretendiamo. E facciamo finta di non vedere la realtà. E a volte, forse, lo fa pure Sarri. Questa rimane una stagione clamorosa, stupenda, da sogno. Ma certe domande ronzano comunque in testa.

Boris Sollazzo

Maurizio Sarri è il mio comandante. Sono profondamente convinto che se fosse al posto di Allegri, Spalletti o Di Francesco sarebbe tranquillamente avviato verso (almeno) un...

Il 10 giugno 2007 un solo coro: “Genoa e Napoli in serie A!”

Dal libro “#chevisietepersi” l’indimenticabile festa di Marassi: azzurri e rossoblu pareggiano e conquistano insieme la promozione. Un abbraccio che restituisce anche la forza di tornare a piazza Alimonda, nel ricordo di Carlo e Edo

Dal libro #chevisietepersi

di Boris Sollazzo

“Il mio ricordo più bello? Le lacrime a Marassi nello spogliatoio dopo Genoa-Napoli. Quello in Serie B è stato un anno...

Caro GonZaza Higuain, quando il gioco si fa duro sparisci come sempre

Un campione non usa la propria squadra per farsi bello, prendere record e contratti. E se va in una società, prova a farle vincere più di quello che ha già vinto. Non GonZaza Higuain, che quando va in finale si scioglie come neve al sole

di Boris Sollazzo

Insomma, caro Gonzalo.

Ti hanno elemosinato due trofei che avevano vinto anche con Zaza (che, diciamolo, era stato più...

Arkadiusz Milik: nessuno tocchi il bomber polacco

Gli avvoltoi azzurri si stanno producendo in un volo concentrico sul cadavere del bomber che solo un anno fa aveva il consenso di tutti, loro compresi. Milik rimane un campione e prendersela con lui è stupido, dannoso e pure in malafede

di Boris Sollazzo

Arkadiusz Milik è un giocatore dalle doti atletiche, tecniche e anche tattiche uniche e fondamentali per il Napoli. E' la sola possibilità di fare un salto di qualità...

Né pessimista, né ingenuo, ma non crederci è da perdenti

Cinque motivi per cui dobbiamo puntare all'obiettivo massimo e possiamo arrivare all'inimmaginabile. Nonostante l'incomprensibile acquisto di Inglese

di Dario Bevilacqua
 
In questa sezione di calciomercato i tifosi del Napoli sembrano divisi su due posizioni abbastanza polarizzate (toh, che novità!): chi si dà perso in...

Il 10 maggio 1987 e questa nostra fottuta paura di festeggiare

Non è normale che i trent’anni dal Primo Scudetto passino tra l’esilio di Bruscolotti a Casoria e lo snobismo di De Laurentiis. Pensiamo di non meritare le vittorie, ecco la verità. E ad Aurelio tocca curare questa nostra fissazione anziché assecondarla

Errico Novi

Non è vero che eravamo pronti. Non lo siamo neppure oggi. Trent’anni dal 10 maggio 87, ma non è cambiato nulla. Siamo storditi adesso come allora. Ieri era la gioia, oggi uno...

Pagine