«Maradona è megl'e Pelé l'ho scritta io, vi racconto tutto»

Oggi il Nostro Eterno Amore compie 55 anni. Gli facciamo gli auguri riproponendo quest’intervista all’autore dell’indimenticabile inno, Bruno Lanza: «Avevo migliaia di cassette pronte molto prima che si chiudesse col Barça». CON INTERVISTA VIDEO

di Errico Novi

«Sì che vorrei conoscerlo, Diego. Gli vorrei dire: ecco sai, Maradona è megl’e Pelé l’ho scritta io».

Bruno Lanza è uno che la sera corre a casa di Andrea...

Tu Diego, più grande di tutti i bastardi che hanno cercato di azzannarti

Cosa saresti stato senza la cocaina, dicesti a Kusturica? E senza Goicoechea, le infiltrazioni, Menotti, e il sistema corrotto che ti negò altri due Mondiali? Grazie, mio immenso eroe, per avermi cambiato la vita e avermela fatta raccontare a mio figlio

di Antonio Esposito

Qualche anno fa, nel 2008, guardando il famoso film-documentario “Maradona di Kusturica”, mi colpì una frase che, estrapolata da un dialogo dell’idolo argentino col...

Le pagelle di Napoli-Arsenal 0-1, Europa League

E' finito un ciclo. Il gruppo di giocatori che ci ha fatto sognare e che avrebbe meritato di vincere almeno un trofeo e soprattutto lo scudetto dello scorso anno, perde l'ultima occasione per farlo. Ora ringraziamoli, ma rifondiamo

di Boris Sollazzo

Meret 5: l'inesperienza a certi livelli si paga. Mette la barriera come neanche un portiere della Primavera - e senza Albiol nessuno se ne accorge -...

E nella notte della goduria la Juve si gufò da sola

L’ALBERO DEI GUFI. Magari la prossima volta sarà il caso di allanzarsi di meno, vero juventini? Ecco la cronologia di un boomerang bianconero che ha moltiplicato la magìa della Supercoppa

di Lucio Fava del Piano

Vincere una partita, di per sé, è sempre una goduria. Vincere una partita contro la Juve, di per sé, è sempre una grande goduria. Vincere una partita contro la Juve...

Diego Costa e Jack Bonaventura: perché non ci pensa nessuno?

Fermiamoci, respiriamo e pensiamo: i campionissimi traditori o malpancisti lo erano prima di Maurizio Sarri? No. E allora, forse, è lui da mettere al centro del progetto, non i calciatori

di Boris Sollazzo

Siamo spiazzati, disorientati, arrabbiati, preoccupati.

E' giusto, è inevitabile. Gonzalo Higuain, il coniglio ingrato, è scappato. Koulibaly, difeso da una...

Pagine