Napoli (e tifosi napoletani), bisogna saper perdere

A giudicare dalle follie che si sono lette e sentite tra radio, tv e soprattutto social e dalle interviste post partita piuttosto goffe del Comandante, abbiamo un problema: non sappiamo perdere

di Boris Sollazzo

"Meritiamo di più". Non è solo uno slogan ultrà, ormai lo dicono tutti. E a parte che si fa fatica a capire perché e cosa - ci lamentiamo delle strategie marketing di Adl...

Né pessimista, né ingenuo, ma non crederci è da perdenti

Cinque motivi per cui dobbiamo puntare all'obiettivo massimo e possiamo arrivare all'inimmaginabile. Nonostante l'incomprensibile acquisto di Inglese

di Dario Bevilacqua
 
In questa sezione di calciomercato i tifosi del Napoli sembrano divisi su due posizioni abbastanza polarizzate (toh, che novità!): chi si dà perso in...

Arkadiusz Milik: nessuno tocchi il bomber polacco

Gli avvoltoi azzurri si stanno producendo in un volo concentrico sul cadavere del bomber che solo un anno fa aveva il consenso di tutti, loro compresi. Milik rimane un campione e prendersela con lui è stupido, dannoso e pure in malafede

di Boris Sollazzo

Arkadiusz Milik è un giocatore dalle doti atletiche, tecniche e anche tattiche uniche e fondamentali per il Napoli. E' la sola possibilità di fare un salto di qualità...

News Calciomercato: Napoli, i colpi possibili

Ogni giorno ci sono spifferi, indiscrezioni, speranze travestite da notizie. Proviamo a fare chiarezza a 25 giorni dalla fine del calciomercato, frutto di telefonate, incroci di fonti e senza "voci" infondate o poco affidabili. Quello che sappiamo, punto

di Boris Sollazzo

Dunque, tutti sanno cosa sta facendo Giuntoli. Eppure, nessuno ci azzecca. Risultato? Si dice che il Napoli si fa sfuggire i giocatori, mentre la Juventus pure, ma non lo...

Il 10 giugno 2007 un solo coro: “Genoa e Napoli in serie A!”

Dal libro “#chevisietepersi” l’indimenticabile festa di Marassi: azzurri e rossoblu pareggiano e conquistano insieme la promozione. Un abbraccio che restituisce anche la forza di tornare a piazza Alimonda, nel ricordo di Carlo e Edo

Dal libro #chevisietepersi

di Boris Sollazzo

“Il mio ricordo più bello? Le lacrime a Marassi nello spogliatoio dopo Genoa-Napoli. Quello in Serie B è stato un anno...

Caro GonZaza Higuain, quando il gioco si fa duro sparisci come sempre

Un campione non usa la propria squadra per farsi bello, prendere record e contratti. E se va in una società, prova a farle vincere più di quello che ha già vinto. Non GonZaza Higuain, che quando va in finale si scioglie come neve al sole

di Boris Sollazzo

Insomma, caro Gonzalo.

Ti hanno elemosinato due trofei che avevano vinto anche con Zaza (che, diciamolo, era stato più...

Pagine