• Storia di una passione, di un addio e del calcio che tiene aggrappati alla vita

    Si chiamava Daniele Bellini, come il nostro Decibel. Amava giocare, scommettere, vincere, perdere. Dedicato a tutti quelli che non perdono mai la voglia di correre dietro a un pallone

    di Annamaria De Mari

    Se chiedessimo a un tifoso napoletano chi sia Daniele Bellini, molti probabilmente rimarrebbero perplessi; i più informati però, sorriderebbero sornioni sentendo...

  • Una fase della produzione dell'olio presso l'Antico frantoio Insegno di Deliceto: a destra la tradizionale macina
  • Al frantoio “azzurro” di Deliceto: con Salvatore gustiamo l’olio di Puglia - VIDEO

    Il giovane supertifoso lavora presso uno dei pochi centri dove ancora si pratica la macina “a freddo”. Sotto l'articolo il filmato con il ciclo di produzione dell’olio presso la struttura dei fratelli Ingegno

    di Errico Novi

    Da queste parti la passione azzurra è merce rara. Nel Subappenino dauno, in quest’area del Foggiano lontana dal mare e così aspra da ricordare il Texas, si tifa soprattutto...

  • «Maradona è megl'e Pelé l'ho scritta io, vi racconto tutto»

    Oggi il Nostro Eterno Amore compie 55 anni. Gli facciamo gli auguri riproponendo quest’intervista all’autore dell’indimenticabile inno, Bruno Lanza: «Avevo migliaia di cassette pronte molto prima che si chiudesse col Barça». CON INTERVISTA VIDEO

    di Errico Novi

    «Sì che vorrei conoscerlo, Diego. Gli vorrei dire: ecco sai, Maradona è megl’e Pelé l’ho scritta io».

    Bruno Lanza è uno che la sera corre a casa di Andrea...

  • Quelle lacrime di vittoria per il Napoli sono la riscoperta del bello sotto la coltre della città

    Passata la paura di essere tra i campioni d’Europa per immeritato destino ci ricordiamo che le grandi vittorie disvelano il bello di Napoli, altrimenti rinnegato. E perciò si piange, perché riscopriamo una verità ben nota ma sepolta

    di Errico Novi

    Adesso che la più pesante delle ombre se n’è andata, adesso che non c’è più motivo di sentirci intrusi nell’Europa dei Campioni, corriamo pure col pensiero veloci come il...

  • Quella volta che Pasolini invece delle borgate ci spiegò cos’è Napoli

    «Napoli è una tribù che ha deciso di non arrendersi alla cosiddetta modernità, e questo suo rifiuto è sacrosanto», disse il grande friulano in una conversazione con Antonio Ghirelli. Ecco quella pagina illuminante

    di Pier Paolo Pasolini

    Napoli è stata una grande capitale, centro di una particolare civiltà ecc. ecc.; ma strano, ciò che conta non è questo.

    (...) Io so questo: che i napoletani...

  • Ultras livornesi, ultimi mohicani della politica in curva

    Sopravvivono a un’ondata repressiva che tende a cancellare dagli stadi sia il tifo militante che la politica. E lo devono alla saldatura del loro tradizionale antagonismo rosso con l’unica identità residua nelle curve: il conflitto con la polizia

    di Errico Novi

    Certo, i dati parlano chiaro: con la tessera del tifoso gli incidenti allo stadio sono diminuiti. Di almeno il 31%, secondo l’ultimo rilevamento completo oggi a disposizione...

    Pagine